inaugurataapalmadimontechiarolanuovasededellasilonidocomunale

E’ stata inaugurata a Palma di Montechiaro la nuova sede dell’Asilo Comunale. “un altro filo con la storia verrà finalmente ricucito-ha dichiarato il sindaco Stefano Castellino- Il nuovo asilo-nido comunale è un luogo magico, sicuro, confortevole e completo di tutti i servizi volto a garantire al meglio la sicurezza, la formazione e l’inclusione. “Anche l’unico asilo-nido di Palma di Montechiaro, costruito nel medesimo quartiere, non è mai stato messo in funzione ed è stato adibito a sede del commissariato della polizia di Stato […]” si leggeva in riferimento proprio a questa struttura, in una relazione della commissione d’inchiesta parlamentare sulla nostra provincia istituita negli anni ‘60. Oggi finalmente, con la mia Amministrazione – dice il Sindaco Stefano Castellino -la struttura ritorna alla sua destinazione naturale, riannodando il filo con la storia per restituire dignità a luoghi e persone, per offrire sempre di più servizi e diritti educativi, sociali e civili. Momenti di grande emozione ieri durante l’ inaugurazione alla presenza dei bimbi che rappresentano il nostro futuro. Grazie alla Giunta ed al Consiglio Comunale, rappresentato dal Presidente Domenico Scicolone, per il costante sostegno. Grazie al gruppo culturale Io Sono P.A.L.M.A., ad Angela Rinollo , @Marilena Vaccaro, Alfonso Di Vincenzo , Peppe Todaro , per aver creduto e lavorato affinchè si attribuisse alla riqualificazione e alla riapertura di questo asilo-nido il giusto e meritato valore etico e sociale. Il nido d’infanzia è un servizio educativo diurno che il Comune offre ai bambini e alle bambine e alle loro famiglie. Questo servizio è assicurato in forma continuativa attraverso personale qualificato e accoglie i bambini fino a tre anni allo scopo di: -offrire un luogo di accoglienza, di accudimento e di educazione ,far crescere il bambino in stato di salute e benessere-favorire lo sviluppo delle potenzialità comunicative, relazionali, cognitive e ludiche -offrire sostegno alle famiglie nella cura e nel processo educativo dei figli e valorizzare le diversità culturali, nel rispetto dell’identità individuale, culturale, religiosa.

L’iscrizione dei bambini potrà avvenire online attraverso lo Sportello Telematico del nostro Comune”