“La miopia dell’uomo non conosce confini. Apprendo dell’intenzione di realizzare in Contrada Grotticelli una discarica di rifiuti speciali.”
Sono le parole dell’onorevole Carmelo Pullara di “Prima l’Italia”.
“Per chi non conosce bene la zona , – spiega Pullara – stiamo parlando del coinvolgimento di due contrade che insistono nel territorio di Naro al confine con Canicattì e Castrofilippo, un luogo residenziale con ampie macchie di colture pregiate di uva Italia, pescheti e uliveti.
Insomma l’ennesima follia finalizzata all’arricchimento dei soliti noti dediti allo sfruttamento e alla violenza di territori vocati ad altro. Proporre un progetto di questo tipo in quel territorio è un abominio che la politica non può certo permettere. Sappiamo bene che la letteratura a proposito dell’argomento ci ha fatto conoscere persone e fatti legati a progetti di questo genere , fermati in tempo dall’intervento di chi è deputato a difendere il territorio e la legalità.
Il mio personale impegno a diventare interlocutore, sia degli amministratori locali di dove insistono queste contrade , sia di comitati che mi dicono si stiano costituendo per difendere il proprio territorio.
E’ paradossale – conclude Pullara – che per realizzare una stupida veranda siano necessarie giustamente un mare di autorizzazioni e per proporre cose improponibili come una discarica in un luogo come contrada Grotticelle, sia tutto molto facile.”