ravanusaassociazionideiconsumatoriuestatoeregionefinanzinolaricostruzionedeglialloggi

“ E’ compito dell’Unione Europea, del Paese, della Regione, per tramite della Protezione Civile, assolvere all’intero finanziamento per l’immediato avvio dei lavori di ricostruzione di ogni singola abitazione distrutta dall’esplosione dello scorso 11 dicembre a Ravanusa”. E’ quanto scrive il cartello provinciale delle associazioni dei consumatori rappresentato da Ilenia Capodici ( Adiconsum), Manlio Cardella(Unione consumatori) e Pippo Spataro(Cittadinanzattiva). “Mentre restiamo in attesa delle risultanze dell’opera di indagine della magistratura agrigentina circa le reali responsabilità di quanto accaduto- scrivono in una nota- riteniamo sia compito dell’ Unione Europea, del Paese, della Regione, per tramite della Protezione Civile, assolvere all’intero finanziamento per l’immediato avvio dei lavori ricostruzione di ogni singola abitazione distrutta Le famiglie ed i cittadini, alle solidarietà di rito, attendono l’immediato reperimento delle risorse necessarie . Inoltre, al solo scopo di prevenire altre simili ecatombe, deve seguire con urgenza l’attivazione di un tavolo tecnico presso l’assessorato regionale all’ energia, per avviare su scala regionale in tutti i comuni della Sicilia, un monitoraggio sullo stato di reti ed impianti di distribuzione ed erogazione del metano per usi civili ed industriali relativamente ad appalti, forniture, disciplinari di gara, protocolli su procedure, competenze in materia di verifiche, controllo, interventi e manutenzioni.”