pullarasolidarietaefortecondannasulgraveattointimidatoriochehavistoprotagonistaattiliolucia

“Ferma condanna è stata espressa dal deputato regionale della Lega On. Carmelo Pullara per i fatti incresciosi avvenuti a Licata nel gennaio scorso e per i quali oggi è stata fatta giustizia. Il GUP del Tribunale di Agrigento ha condannato tutti gli imputati coinvolti nell’inchiesta sulle torture, riprese con i cellulari e poi postate sui social network ad alcuni disabili psichici di Licata.
“Condanno senza se e senza ma–dichiara Pullara- i calci, i pugni e le bastonate subite per strada da alcuni disabili di Licata e contemporaneamente riprese e diffusi in rete sui social con post in cui le vittime venivano derise. Fatti-dichiara Pullara- che inducono senza dubbio a interrogarsi sulla funzione dei social network, dei pericoli insiti in questi strumenti di comunicazione che possono rivelarsi assai insidiosi, soprattutto se non usati responsabilmente.
Mi complimento con la donna che con coraggio e alto senso civico ha denunziato, fatto arrestare e condannare questi delinquenti.
Esprimo con forza la mia censura e quella del partito della Lega che rappresento, -conclude Pullara- contro questo e ogni altro tipo di violenza nei confronti di chiunque venga fatta”.