NARODUEDENUNCEPERDETENZIONEILLEGALEARMIEMUNIZIONI

I Carabinieri della Stazione di Naro, nell’ambito dei predisposti controlli in materia di armi, hanno proceduto alla denuncia a piede libero nei confronti di una donna e del figlio ritenuti responsabili del reato di detenzione illegale di armi e munizioni. Nel corso dell’ispezione eseguita presso l’abitazione della donna, una pensionata di 78anni, vedova, è stata rinvenuta una pistola a tamburo marca Smith&Wesson, calibro 357 magnum, con 50 cartucce del medesimo calibro. La pistola ed il relativo munizionamento sono stati sequestrati, in quanto detenute illegalmente senza alcun titolo e sono state messe a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento che valuterà anche la posizione dell’uomo e della donna.