licatasalvataggioallapolisciapullaraemaipossibilecheservizioaffidatoatitolari-lidi-e-bagnanti

“Un’ altro episodio di salvataggio oggi nella spiaggia Poliscia di Licata. A salvare un turista sessantenne che rischiava di annegare sono stati l’ex Sindaco Angelo Biondi e Calogero Lauria bagnino del club nautico Poliscia. I miei complimenti a chi con coraggio, sfidando le onde del mare mette a rischio la propria vita per salvarne altre . La stagione estiva sta per volgere al termine e nelle spiagge di Licata il salvataggio e la salvaguardia dei bagnanti e’ affidata solo ai titolari di stabilimenti balneari e a qualche bagnante di buona volonta.”
E’ il commento del deputato regionale on.Carmelo Pullara.
“ Apprendo -scrive Pullara- di un altro episodio di salvataggio avvenuto nella giornata di oggi nella spiaggia Poliscia dove un turista sessantenne che rischiava di annegare e’ stato tratto in salvo dall’ex Sindaco Angelo Biondi e da Calogero Lauria bagnino del club nautico Poliscia. I due utilizzando un rullo di salvataggio e grazie all’ausilio di alcuni bagnanti sono riusciti a soccorrere l’uomo e a portarlo a riva. Sicuramente meritevole il gesto di coraggio di queste persone che sprezzanti del pericolo mettono in salvo vite umane , ma ribadisco e’ mai possibile che a Licata il servizio di salvataggio sia affidato a titolari di lidi e a bagnanti? Nei giorni scorsi sono intervenuto a seguito di altri casi di salvataggio avvenuti al Pisciotto chiedendo al Sindaco che fine ha fatto il servizio di salvataggio comunale istitutito a Licata e mantenuto dalle amministrazioni precedenti. Ma nessuna risposta . Amministrazione Galanti totalmente assente. “