Pullara: Il Ministero della Famiglia ha avviato le procedure per il recupero delle somme impropriamente spese dal Comune di Agrigento per l’acquisto di suv e pc con l’utilizzo di fondi destinati a famiglie, servizi educativi e centri estivi. Le perplessità sollevate dalla Codacons e da noi condivise in Commissione Parlamentare erano fondate.”

“Il comune di Licata , che gestisce l’idrante di via Riesi ad uso degli autobottisti, si ritrova ad essere moroso nei confronti del gestore della rete idrica. L’ennesimo disservizio dell’Amministrazione Galanti.”
Sono le parole del deputato regionale l’On.Carmelo Pullara Presidente e segretario organizzativo del Movimento Popolare Regionalista “Onda”.
“Agli idranti di via Riesi, -scrive Pullara- abitualmente attingono gli autobottisti per rifornire di acqua quelle utenze che sono prive di allacciamento alla rete idrica pubblica. Ebbene l’idrante di Via Riesi è stato chiuso per morosità, senza, quindi, dare la possibilità agli autobottisti di potersi approvvigionare per poi fornire tutti quei cittadini che usufruiscano di questo servizio. Il Comune di Licata , che provvisoriamente (da diversi anni ) gestisce l’idrante di via Riesi ad oggi si ritrova ad essere moroso. Questa situazione-sottolinea Pullara-che si protrae ormai da tempo, finisce inevitabilmente con la disattivazione dell’utenza di via Riesi da parte del gestore idrico. Gli effetti oltre a ricadere sull’attività economica di questa categoria ovviamente si ripercuote anche su tutte quelle attività e anche abitazioni che si riforniscono tramite autobotte. Si tratta-conclude Pullara-dell’ennesimo disservizio dell’Amministrazione Galanti ai danni dei cittadini”.