canicatticomitatocivico2021debitifuoribilancioillegittimisaltapianoriequilibriofinanziario

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa a firma del Comitato Civico 2021 di Canicatti’:

“Questo Comitato Civico 2021 ha letto attentamente gli argomenti posti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale e con molto stupore legge numerosi riconoscimenti di debiti fuori bilancio , premesso che gli stessi non dovrebbero avere motivo di esistere perché proprio il motivo della richiesta del piano di riequilibrio è l’eliminazione dei debiti fuori bilancio con la totale esclusione di produrne dei nuovi. Peraltro l’esistenza di nuovi debiti fuori bilancio far venir meno l’equilibrio economico-finanziario dello stesso piano di riequilibrio. C’è di più infatti in via preliminare si rileva la mancanza di motivazione nel non avere effettuato l’impegno di spesa per i debiti nei confronti delle ditte contrattualizzate vedi la SEA-ISEDA, non si capisce perché non siano stati regolarmente pagate stante che il contratto prevede anche lavori extracontratto, in questo crediamo che è prevalsa la teoria del “favore” o del volere mettere in difficoltà le stesse aziende, lo stesso dicasi peri costi di discarica per la Catanzaro Costruzioni. Cosa diversa per i debiti fuori bilancio nei confronti delle ditte non vincitori di gara e non regolarmente contrattualizzati la cui responsabilità attiene in capo al dirigente che ha permesso l’effettuazione del servizio è chiaro che si vuole trovare la legittimità facendo riconoscere il debito dal Consiglio Comunale. Non vi è alcun dubbio che riconoscendo il debito il Consiglio Comunale si addosserà l’intera responsabilità dell’esposizione economico finanziaria nei confronti delle ditte a cui è stato assegnato un servizio senza regolare gara rispondendone davanti all’ANAC e alla Corte dei Conti . Ci fa specie che il Segretario Generale nella sua qualità di dirigente del Servizio Ambiente non sia stato attento a non produrre nuovi debiti fuori bilancio. Questo dimostra ancora una volta come l’equilibrio economico-finanziario dell’Ente è saltato e che virtualmente siamo al dissesto finanziario di cui risponderà il Consiglio Comunale nell’ipotesi di approvazione di nuovi debiti fuori bilancio. Per tale motivo chiediamo agli Enti in indirizzo un immediato intervento Commissariale onde fermare la non adeguata gestione della Città.”