sanleonesieliminanoirestidelchioscobaraonda

“Oggi, finalmente, dopo due anni di battaglie e di esposti da parte di Mareamico, la Procura, la Capitaneria di Porto e il Demanio, hanno autorizzato la proprietà ad eliminare i resti del chiosco Baraonda, che inquinavano e danneggiavano paesaggisticamente la spiaggia delle dune a San Leone.” Lo ha annunciato in una nota l’associazione ambientalista Mareamico di Agrigento.