Pullara: Il Ministero della Famiglia ha avviato le procedure per il recupero delle somme impropriamente spese dal Comune di Agrigento per l’acquisto di suv e pc con l’utilizzo di fondi destinati a famiglie, servizi educativi e centri estivi. Le perplessità sollevate dalla Codacons e da noi condivise in Commissione Parlamentare erano fondate.”

“Sarà riavviato, probabilmente presto anzi prestissimo, il progetto “ partorire col sorriso” presso U.O.S. Dell’ospedale di Licata per il quale giorni fa era stata chiesta l’immediata sospensione da parte dell’Asp di Agrigento. Stamane sopralluogo del Dirigente del Dipartimento Materno infantile. Le proteste sollevate hanno fatto rumore .”
Lo ha annunciato il Vicepresidente della Commissione Sanità On. Carmelo Pullara.
“ Stamane-dichiara Pullara- presso l’ospedale San Giacomo D’Altopasso di Licata ha avuto luogo un sopralluogo del Direttore del Dipartimento Materno infantile anche per porre finalmente rimedio nel giro di qualche giorno e scongiurare la sospensione del progetto “ partorire sorridendo” portato avanti dal dott. Li Calsi e dalla sua equipe del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Licata. Le proteste da me sollevate-continua Pullara- e dal Movimento Donne di Licata hanno fatto rumore e quindi ritengo che nel giro di pochi giorni il progetto del parto indolore potrà ripartire. Se raggiunto sarà un gran risultato. Continuerò -conclude Pullara-a seguire la vicenda e ad essere sempre vigile sulla questione. Non si può sospendere e porre fine a un esempio di buona sanità. Qualora le attese non dovessero trovare conferma non esiterò ad interessare l’Assessore alla salute e il Presidente della Regione! ”