coronavirustamponirapidiin112comunilicataegrotteinprovinciadiagrigento

Sono oltre un centinaio i Comuni siciliani impegnati in questo fine settimana nella campagna attivata della Regione Siciliana per contrastare la diffusione del Coronavirus. L’Asp di Palermo ha infatti esteso a 64 centri della provincia i test con tamponi rapidi riservati prevalentemente al mondo della scuola. In provincia di Agrigento i drive-in o punti di prelievo saranno operativi a Licata e Grotte
Fino al 23 novembre saranno così 112 i Comuni coinvolti nell’iniziativa promossa dalla Regione e realizzata in collaborazione con Anci Sicilia e le amministrazioni locali e grazie al supporto della Protezione civile regionale e dei volontari. L’adesione alla campagna, ovviamente, è volontaria, e il test è gratuito.
Va ricordato che si potrà prenotare l’appuntamento per effettuare il tampone attraverso la piattaforma on-line, www.siciliacoronavirus.it. Una volta fatto l’accesso al portale sarà sufficiente cliccare sul bottone “tampone rapido Covid19” e compilare il modulo di registrazione scegliendo la data disponibile tra i drive-in proposti dalla piattaforma.
Secondo quanto prevedono i protocolli sanitari vigenti, in caso di esito positivo al tampone, il cittadino verrà immediatamente sottoposto a quello molecolare per la necessaria conferma.