licatasisbloccanolavoriperprolungamentbanchinadelporto

Sbloccati i lavori per il prolungamento della banchina “Marinai d’Italia” del porto commerciale di Licata. Ciò rappresenterebbe una vera e propria boccata d’ossigeno per la cantieristica navale licatese. Il Comune di Licata ha ottemperato tutte le prescrizioni richieste ed ora è arrivata l’esclusione dal procedimento di VIA che, di fatto, spalanca le porte all’inizio dei lavori. “La collaborazione tra l’Amministrazione Comunale – sono le parole del sindaco Pino Galanti – l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ed il Ministero alle Infrastrutture e Trasporti nella persona di Angelo Cambiano, capo di gabinetto del vice ministro Cancellieri, ha dato i frutti sperati. Ho incaricato gli assessori Giuseppe Ripellino e Carmelo Castiglione, ognuno secondo le proprie deleghe, di seguire l’iter progettuale e, qualora fosse ancora necessario, il risultato ottenuto dimostra che il lavoro di squadra paga sempre.” “Intendo rivolgere – aggiunge l’assessore comunale Giuseppe Ripellino – il mio ringraziamento personale all’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, per l’importante contributo dato alla soluzione di questa problematica. L’Amministrazione Comunale ha trovato in lui un interlocutore preparato e attento alle esigenze della nostra collettività. Sono impegnato in politica da molto tempo e mi compiaccio per il clima di dialogo tra diverse forze e istituzioni che il Sindaco Galanti è stato capace di creare avendo come guida sempre e soltanto l’interesse dei cittadini”.